giovedì 19 aprile 2018

Giovani triestini: l'esercito del spritz

Un grande ritorno su Segnalazioni: Franca Porfirio traccia un pupolo sociale antropologico della muleria triestina condivisibile, tanto che anche le categorie dell'Olimpiade dele clanfe vi si erano già adeguate: una volta dopo i 35 anni si diventava vecia boba o vecia marantiga, l'ultima categoria.
Oggi, a seguito del discusso Lodo Manna, la categoria muloni/mulone è stata estesa fino ai 40 anni, poi c'è la categoria mati/babe fino ai 50, e solo dopo i 51 si diventa vece bobe e vece marantighe.
Che robe!


Ah, i bei tempi andai del'Impero Austroungarico!
Per i nostalgici, ma anche per tutti gli altri, ricordiamo il bellissimo libro "L'amor al tempo del refosco", dei muloni Laura Antonini e Stefano Bartoli, ambientato nella Trieste del 1918, quando se stava meo co che se stava pezo. La Porfirio aprezassi sicuro!

2 commenti:

  1. No, siòr. L'Austria iera un Impero e l'Ungheria iera un Regno soto la stessa Dinastia.(Impero di Casa d'Austria proclamato per contraltare alla proclamazione dell'Impero Francese, nel 1804 dalla balaustra della Chiesa dei Nove Cori d'Angeli alla Hofburg da Francesco I, ex Francesco II Imperatore di Germania, con la liquidazione del Sacro Romano Impero nel 1806 ; la Cancelleria del Regno d'Ungheria a Vienna diventa nel 1867 con l'Ausgleich - Il Compromesso, la struttura del Regno d'Ungheria legato all'Austria nella persona del Re e Imperatore con alcuni c.d. Ministeri Comuni per la gestione dell'Unione.)E no se trata de 'eser nostalgici, ma de no pesar le robe con balanze trucade. Mi a 19 anni iero in Brasil a contar sachi de cafè, sti qua i va 'vanti a spritz (Aperol). Dove che i trova i soldi senza lavorar e lamentandose non sò.Per amor de verità , xe anca tanti bravisimi muli che se da de far senza lamentarse e i più bravi- purtropo per la zità- i va a zercar fortuna via de Trieste.Soto la Defonta , Trieste cioleva gente , de el '54 in poi , i nostri va via cominciando con l'Australia e al su' posto vien altri foresti che spesso i no se integra e i trata Trieste no' come che fussi la sua nova casa de rispetar e far fiorir , ma al massimo come una zavata vecia de sfrutar e frugar. Insoma ,no se trata de 'eser un 'laudator temporis acti'ma de aver i numeri e la qualità de el materiale umano che se pol doprar per tirar questa zità fora de la palude e de le ciacole interesade. El volano xe sempre el stesso e sempre là :Porto, Porto,Porto e 'ncora Porto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un vero triestin in Brasil a 19 ani - ma anca a 91 - conta perizoma in spiagia, altro che sachi de cafè come un lanfur qualsiasi

      Elimina

Disi la tua, ale!