'/>

venerdì 27 maggio 2016

I veci brontola... ah no: i veci produci

Finalmente le Segnalazioni ci insegnano, anzi, ci imparano, come funziona l'economia triestina:
i veci produci, i giovinastri movidari sperpera.
Lunga vita ai veci! E che i giovini diventi veci prima possibile!
Franca Porfirio maestra di vita. L'Università dovrebbe proporle una cattedra a Economia.






Care segnalazioni, la rubrica con le segnalazioni più cool di Trieste.


lunedì 16 maggio 2016

Il garbo dei beoni

Niente, ormai xe un segnalazioni-show.
Più meo dela segnalazion, el titolo. Cache o Garbade, questo è il problema.
Mi-ti-co.


Care segnalazioni, la rubrica con le segnalazioni più cool di Trieste.



venerdì 13 maggio 2016

Care segnalazioni: i cani cagoni e pissoni

Rage against the canine.
Ecco la segnalazione odierna contro i cani cagoni, pissoni, spusolenti e anti igienici ;)


Care segnalazioni, la rubrica con le segnalazioni più cool di Trieste.



giovedì 12 maggio 2016

Che Guevara e Coco Chanel

Sul nostro compendio educativo preferito, le Segnalazioni, se impara tante robe.
Tipo che Cuba xe diventada fashion e che el basco de Che Guevara ga subì una picia mutazion.
Ah le perle de cultura de Segnalazioni!


Care segnalazioni, la rubrica con le segnalazioni più cool di Trieste.


venerdì 6 maggio 2016

L'Orcolat e il terremoto del Friuli

Orcolat

Carte del frico, approfondimento culturale numero 16/82.

Pupolo di Erika Ronchin


L'Orcolat, è un mostruoso orco nascosto tra le montagne della Carnia, il cui agitarsi provoca terremoti.
Dopo il terremoto del 6 maggio 1976, Orcolat divenne sinonimo di quella terribile catastrofe, superata grazie allo spirito e al valore della popolazione friulana.
Nel 2016, la tragedia viene ricordata anche da un film dal titolo Orcolat.

Qui un pensiero molto significativo di chi ha vissuto indirettamente il terremoto del '76.

Nel gioco FRICO la carta Orcolat è una carta rilancio: i dadi lanciati dal giocatore, non potendo stare fermi a causa del terremoto, possono venir rilanciati.



mercoledì 4 maggio 2016

Ursus, la nuova Torre Eiffel triestina

Ursus

Carte del frico, approfondimento culturale numero 15/82.
Pupolo di Erika Ronchin

L'Ursus, raro reperto di archeologia industriale, è una delle più grandi e antiche gru galleggianti. Costruito a Trieste nel 1914, è alto più di 80 metri.
A Natale, sull'Ursus viene montata una luminosa stella cometa, che la notte sembra essere quasi sospesa.
Epica la sua fuga la sua fuga dal porto qualche anno fa, spinto dalla bora a 200 Km/h e recuperato non senza difficoltà (e notevole perizia) dai rimorchiatori, storia che ispirò successivamente una canzone dei Sardoni Barcolani Vivi:


Oggi Ursus si candida a diventare la moderna Torre Eiffel triestina. Grazie a cospicui finanziamenti, sembra proprio che sarà ristrutturata de cagarse:


Chissà che no riveremo far finalmente l'Olimpiade dele Clanfe de là davanti Piaza Unità ;)


Nel gioco FRICO la carta Ursus è una carta cattivona: i clanfadori, lanciandosi da quell'altezza, schizza robe de mati e qualunque sia il risultato ai dadi, l'avversario perderà comunque un numero di armate pari al lancio del dado.