'/>

martedì 7 gennaio 2020

I dieci auspici 2020 del fumo della Ferriera

E come da tradizione ormai centenaria, mentre a Tarcento leggono gli auspici per il nuovo anno dal fumo del Pignarul Grant, qua a Trieste si legge il futuro in base al fumo della Ferriera.

Ecco i dieci auspici 2020:

  1. El tram de Opcina tornerà a funzionare. Ah ah, bela! Questo auspicio ovviamente non viene dal fumo della Ferriera, ma da un altro tipo di fumo (ed è lo stesso auspicio 2017, 2018, 2019...)
    Per il momento accontentiamoci del ritorno del tran nel bellissimo libro Le disgrazie del tran de Opcina (opalà, reclàm inserida elegantemente :P )
  2. Trieste è città della Scienza 2020: il primo giorno il Sindaco accoglierà gli scienziati in strutture di legno non levigato perfetto per farse mal. Interrogato sul perché di questa singolare scelta, Dipi dichiarerà "E' una cosa belissima che abbiamo fatto per Trieste città dela S'cenza"
  3. La sala Tripcovich dopo lunghi pupoli verrà abbattuta. Al suo posto, a grande richiesta, albereti di Natale permanenti.
  4. In luglio la lotta per il pubblico decoro porterà l'amministrazione a vietare a Barcola l'uso dei bragonzi me-go-cagado-indosso e degli slip gialli davanti e maroni de drio, che no se sa mai se iera compradi cussì o se xe diventadi dopo.
  5. L'Ursus sarà inserito su Airbnb.
  6. Nascosto in un posto segretissimo, sarà ritrovato il tesoro di Tito. Nel baule misterioso, due zavate, una del frate e una de Gigi Pirola.
  7. Sport: le clanfe diventeranno finalmente disciplina olimpica, assieme alle lavre.
  8. Inaugurazione del nuovo itinerario turistico culturale ispirato alla vita di James Joyce: tour de nafta e polpette intei bareti de San Giacomo (in omaggio a chi conclude tutte le 10 tappe un fegato nuovo).
  9. Partiranno i lavori per la galleria di Piazza Foraggi. Subito sarà istituito un comitato di protesta che riuscirà a bloccare i lavori grazie alla candidatura a Patrimonio dell'Unesco della ioza dela galeria.
  10. Pupoli sulla chiusura della Ferriera in 100 giorni. Un comitato di cittadini preoccupati si domanda come faremo in futuro a leggere gli auspici, senza il fumo della Ferriera. "No ne tocherà miga scoltar le monade del Pignarul Grant furlan no?", la dichiarazione del presidente Manlio Cociancich.

Nessun commento:

Posta un commento

Disi la tua, ale!