giovedì 14 dicembre 2017

L'albero salame de Nadal

Finalmente gli alberi di Natale tornano d'attualità su segnalazioni.
Dopo l'inarrivabile polemica sull'albero furlan, ecco quella sull'albero salame!



SPAZIO RECLAM:
E soto l'albero cossa volè trovar? Ma ovio! Le bellissime robete Monon Behavior: il gioco della BARKOLANAFRICOel libro dele risposte triestinetriestini e napoletanimonon behaviorradiodrammi di coppial'osmiza sul mareecc....



mercoledì 13 dicembre 2017

BARKOLANA, il video promo

Ecco il video promo per BARKOLANA realizzato dal mulon Massimiliano Milic.
Ben fata!



Qui il backstage delle riprese con Pampel che si prepara per la sua parte di Pampel.
Sponsor tecnico per gli orecchini: Ora di orecchini :)


BARKOLANA si trova in tutte le librerie più bobe di Trieste e dintorni nonché comodamente online sulla Botega Triestina.

lunedì 11 dicembre 2017

L'uso triestino dell'auto

Ecco finalmente dopo attenti monontoraggi scientifici il grafico del saggio utilizzo dell'automobile da parte dei triestini. Ben petada!


Questo in generale. Adesso sotto Natale un utilizzo più assai meo c'è: andare a comprare le bellissime robete Monon Behavior (e bon, un poca de reclam ghe vol sempre): il gioco della BARKOLANAFRICOel libro dele risposte triestinetriestini e napoletanimonon behaviorradiodrammi di coppial'osmiza sul mareecc....

mercoledì 6 dicembre 2017

La triestinità di San Nicolò in 7 punti

Buon San Nicolò a tutti!
Sul confronto tra San Nicolò e Babbo Natale avevamo già pubblicato un importante studio scientifico. Visto che non tutti parlano quella lingua astrusa inglese, forniamo questo piccolo compendio riassuntivo (el bignami insoma) sui 7 punti che dimostrano che a Trieste i regali li porta San Nicolò e non Babbo Natale.


  1. San Nicolò è di Bari. Tanti pensa che ci si riferisca alla città, ma non è vero. Bari è il plurale di BAR. San Nicolò in pratica va in giro tutto l'anno per baretti, come un vero triestin.
  2. Pupol by Chiara Gelmini
  3. San Nicolò non ha slitte o renne o monade varie. Da buon triestino, no ga pel cul e ciapa quel che vien. Sarà più facile vederlo girare in bob portato da cocai, cani de Trieste imbriagoni o gatti addestrati dalle migliori gattare del Nordest.
  4. Babbo Natale lavora in tutto il mondo a un ritmo incredibile. San Nicolò ha scelto Trieste che xe piena de veci per far meno fadiga e sugarsela prima, da bon triestin. (Probabilmente Babbo Natale xe furlan)
  5. Babbo Natale ha una fabbrica con gli elfi per costruire i regali tutto l'anno (Altro indizio di furlanità...). San Nicolò no ga un clinz, xe imboscà tuto l'anno in bareto e compra i regali al'ultimo.
  6. Babbo Natale ai bambini cattivi porta il carbone dolce. Una finta punizione insomma. San Nicolò porta carbon 100% tipicamente ferriera.
  7. La filastrocca "San Nicolò de Bari / la festa dei scolari / se no i ghe fa la festa / ghe taierem la testa" è un chiaro inno al fancazzismo tipicamente triestino.
  8. San Nicolò preferisce regalare robete cocole triestine, tipo il gioco della BARKOLANA, FRICO, el libro dele risposte triestine, triestini e napoletani, monon behavior, radiodrammi di coppial'osmiza sul mareecc.... (Eh bon, cossa no meteremo un poca de reclam ale nostre robete? :P)



lunedì 4 dicembre 2017

Le dieci migliori lettere a San Nicolò

Ou ou ou, tra 2 giorni xe San Nicolò.
Gavè za scrito la leterina? Se ve manca idee, podè copiar una de ste qua, in particolare le ultime tre che xe reclam subliminale :P.

  1. Caro San Nicolò, portime un do rodoli de carta de cul, che gavemo bisogno. [C. Cogoi]
  2. Caro San Nicolò, te prego, basta toponi de gomma. [Mustaca]
  3. Caro San Nicolò, me servissi el coso. [Roby Ofsquare]
  4. Caro San Nicolò, se te rivi portime una zavata che la go persa e mia mare xe anni che me cori drio come mata. [Gigi Pirola]
  5. Caro San Nicolò, i me ga brusado i sandali. Portime un per novo. [D. Visioli]
  6. Caro San Nicolò, portime quel zogatolo cola caseta a forma de panocia. [Un furlan]
  7. Caro San Nicolò, portime un do botoni novi per la camisa perchè i me se ga sbregado tuti. [Marisa]
  8. Caro San Nicolò, portime le pirole per el tremaz de cul. [V. Busani]
  9. Caro San Nicolò, portime quel belissimo zogo BARKOLANA perchè bevo 'ssai lasko e go sentido che anca ai velisti ghe piasi 'ssai lascar. [G. Reclam]
  10. Caro San Nicolò, portime el libro dele risposte triestine, anche se el me disi sempre che no se pol. [Noseh Paul]
11. Caro San Nicolò, se proprio te me vol regalar altro... beh, xe triestini e napoletaniFRICORadiodrammi di coppiaMonon BehaviorL'osmiza sul mareel pedocin... :)




venerdì 1 dicembre 2017

Le dieci tipiche risposte triestine

Eh bon. Manca poco a Nadal (psicologia subdola), gavè za pensado a cossa regalar? (messagio subliminale subdolo).
Niente, ve informemo che martedì 5 dicembre ale ore 18.30 da Trieste Reception in viale Miramare 5/a presentemo un novo libro!

EL LIBRO DELE RISPOSTE TRIESTINE
de Andrej Praselj




Come funzia?
Basta far una domanda, verzer una pagina a caso e lui ve dà una risposta classica tipicamente triestina.
Tipo:

  1. Go de andar a lavorar? No ga scopo
  2. Dovessi far sto lavoreto ma no son bravo, fazo comunque? Piutosto che far mal, meo no far
  3. Bon ma se no fazo mi chi fa? La lassi che fazi i furlani
  4. Ciò troverò mai una bela putela? No i fa più
  5. E se la zercassi su tinder? No se ga mai fato
  6. Ciò cossa posso far per migliorar la situazion de Trieste? La se lamenti col sindaco
  7. Ciò cossa posso far de utile per la società? La ghe scrivi a Segnalazioni
  8. Bon, figo sto libro, lo voio! Voio xe morto
  9. 5 euri? Ciò ma no costa tropo sto libro? Bori sarà che noi no saremo
  10. Ma se ghe domando in libreria cossa i me rispondi? Volentieri (ma forsi anche: La provi in Friul)
Scherzi a parte, lo trovè in tute le librerie più bobe de Trieste e Bisiacaria, e anca online a sto link.

P.S. Gavemo za dito che tra poco xe nadal? :P

giovedì 16 novembre 2017

L'insalata di Natale in piazza Unità

E anche oggi Segnalazioni regala una perla sugli alberi di Natale. Semplice, concisa, pulita.
Va dritta sul podio assieme a quella dell'albero di Natale friulano.
Si potrebbe riassumere con "I alberi prima xe diventai salata e dopo xe andai a sburtar radicio".



A proposito de Nadal, qual xe el regalo più belissimo? Ecco una foto subliminale! Barkolana, ovvio! :)