mercoledì 15 agosto 2018

La disfida dela Movida

Ocio. Qua ghe xe una segnalazion che xe forsi el punto de contato tra i due lati dela Movida, buoni vs cativi, lato ciaro vs lato oscuro. Casin.
Non è un concerto de muzika ale 4.50 esso stesso Movida? Ah chi pol dir! Paradosso! Casin! Tunnel spazio temporale in collasso! :D
Grazie a Simone Colautti per la segnalazion dela segnalazion!


venerdì 20 luglio 2018

Trieste, cità de smudandade

Ancora una segnalazione sulla movida estiva e sui diversamente muloni e diversamente marantighe.
Ocio ale smutandate!




martedì 17 luglio 2018

Puppy il cane antimovida

Segnalazione di oggi sulla movida.
Entra in scena Puppy, il cane che abbaia alle squinzie della movida. Top!


domenica 15 luglio 2018

Francia-Croazia: la formazione croata

Eccoci qua come promesso con la formazione croata (Ocio che quella che girava da due giorni era la slovena dell'Europeo 2016 futizada. No ste sconfonderle che no xe bel, xe come sconfonder Lasko e Ozjusko: non si fa!).
Qua la francese!


1. Pelinkovac:  portiere di spirito bravissimo nel ciapar bale, baloni e mine galattiche.
2. Pičku: si posiziona al centro del bacino difensivo, ama i falli ma si astiene dagli interventi da dietro. 
3. Materinu: inseparabile compagno di reparto di Pičku.
4. Ozjusko: mediano enorme. L'Ozjusko di piccole dimensioni si sa, non esiste.
5. Karlovačko: compagno di reparto di Ozjusko. Anche qui la taglia minima è quella media.
6. Ražnič: ala pungente, spesso trafigge i portieri come spiedini.
7. Cevapčič: terzino ruvido, ha perso un po' di smalto da quando non gioca più con Zivola.
8. Palačinka: terzino dal carattere dolce, odia essere confuso col francese Crepe.
9. Jebiga (in origine francese: Jebigà): Centravanti dal forte carattere varemenghico.
10. Rakitič (va za ben cussì): Fantasista, penalizzato un po' dal fisico prosciugato dalla tropa rakija (da cui il nome)
17. Manzkudič (l’onnipotente): Un poco manzo e un poco kudič, l'incubo delle difese avversarie!

Trieste e i concerti dei matusa

E niente, dopo qualche mese de atesa finalmente Segnalazioni regala una nova perla su movida triestina dintorni. Dopo i tre tenori, eco i tre matusa!
Desso spetemo la replica de Franca Porfirio!


venerdì 22 giugno 2018

Brasile-Costa Rica: le formazioni

E anche il giorno del Brasile è arrivato. Ecco la formazione con cui la squadra del coach Roberto Sedinho affronterà il Costa Rica :)


1. LUIS COCAL: portiere non intellettualmente brillante ma estraneo alle papere.
3. GUATINHO: terzino dallo scatto leggendario che però preferisce stare fermo in attesa de no se sa cossa.
5. COUTECHINHO: mediano di spinta dei cevapcici intela griglia.
6. THIAGO E CAGO: stopper di qualità e sostanza. Meo no dir che sostanza.
13. MULETO: terzino ancora immaturo calcisticamente e non solo.
7.  COTOIN C(r)OSTA: preferito a Douglas Costa, compagno ideale di COUTECHINHO.
8. NAGANA': faro del cetrocampo, quasi sempre espulso al 5' per longhi e pupoli.
15. CLANFINHO: tornante cascatore.
17. NANE': uno dei 5 fantasisti in campo. Non particolarmente brillante, preferito a LOLE che xe ancora pezo.
9. SBRUMALDO: il fenomeno. Dele bire a colo.
10. SBRUMALDINHO: compagno di reparto ideale, ubriaca tutti col suo dribbling, anche se stesso.

giovedì 21 giugno 2018

Francia-Perù: le formazioni

E arriva anche il giorno della Francia. Ecco la formazione che scenderà in campo oggi contro il Perù.



VISAVÌportiere leggendario, sa tener fronte a ogni evenienza senza mai girarsi dall'altra parte. 

REMITUR: libero talmente libero che non si capisce cosa stia facendo. Di solito un bel casino.

PLAFON: centrale che sovrasta tutti grazie alla sua altezza.

MONET: terzino di scarso acume ma che non paga mai dazio.

TULULÙ: gioca sulla fascia opposta di Monet, ma ne condivide le capacità mentali. 

SAFER: regista davanti alla difesa, conduce il gioco in maniera magistrale.

IMBUNÌ: incontrista di peso, capace di costipare qualsiasi azione avversaria.

SPIGHET: ala esile e veloce, un laccio che lega centrocampo e attacco.

LACAGHEREAUX: trequartista più sregolatezza che genio, spesso si perde in manovre azzardate.

PETES: centravanti di spirito dotato di un invidiabile dribbling ubriacante.

COCON: ala modaiola e di gran classe, ha un'innata suocerafobia.

In panchina: S'CIOPÀ (ala poco equilibrata)RINCOIONÌ (in perenne ballotaggio con Monet e Tululù), SFINÌ (trequartista dalla scarsa resistenza)ZIGULÌ (al limone -duro- e vai in gita pien de mone)SCAPELOT (sempre a rischio squalifiche), SBAIEREAUX (una sicurezza. Dell'insuccesso).

martedì 19 giugno 2018

Giappone-Colombia: le formazioni

Finalmente il gran giorno del Giappone è arrivato!
Allora in porta Ed Warner, libero Julian Ross, ala Filip Callaghan e centravanti Mark Lenders. EL resto vederemo. Paul Diamond in regia sicuro.
Ah no, xe altri.
Ecco la formazione vera del Giappone. La Colombia riverà con calma, solito :)


GOSAIZIMA: Portiere un po' rigido nei movimenti, gioca con un appariscente giumboto e i iazini al posto delle scarpe.
KAGOIAZO: Stopper dalle particolari doti nascoste.
SUIKAZI MIZUMO: Roccioso difensore, pare nel tempo libero sia regista di pornazzi.
SCRHONDA: Terzino di fascia, pare che prima fosse una ragazza non particolarmente attraente.
HARAKEOMO: L'altro terzino, invidiato per virilità da SCRHONDA.
XESAIKAZI: Mediano motivatore.
MOKOLICOLPAN: Tornante. E' addetto al catering nello spogliatoio.
KAGAWA: Questo zoga per bon :D
OKEKAZO: Centravanti di spinta, abilissimo nel crearsi occasioni da rete che puntualmente sciupa, meritando i richiami del Mister: "Oh che cazzo, Okekazo!"
ZAKAI: Fantasista. Ancora non si sa bene che lingua parli.
KILAGAMOLADA: Uomo d'area. Il suo ruolo è creare il vuoto attorno a sè scaricando la colpa sugli altri.

lunedì 18 giugno 2018

Inghilterra-Tunisia: le formazioni

E ogi ghe toca ai inglesi.
Ecco la formazione con cui l'Inghilterra affronterà questa sera la Tunisia. E quella tunisina? Bu, i ne dirà ala prossima!


SONABABITCH: Portiere fortissimo, degno erede delle abilità del padre (o dei altri 5 padri).

BISNISS: Roccioso centrale non particolarmente abile nel giuoco del calcio ma in qualche modo ghe la cazza sempre alla punta avversaria, proponendogli qualche magheggio.

PAUL HESSER: Non si sa se gioca fino all'ultimo a causa del dualismo con Paul D'arseh.

KAPPAUEY: Terzino di spinta, dà il meglio sotto la pioggia.

GOLDONE: Mediano dal piede d'oro, fondamentale il suo lavoro a protezione dei membri della difesa.

TRANVAY: Quasi sempre infortunato, finalmente ha superato tutti i controlli e sarà in campo, sperando non succeda una delle sue famose disgrazie.

SUGAMAN: Forte ala dalla dubbia motivazione. Non vede l'ora finiscano i mondiali per poter tornare in barachin de Barcola.

NDEMOVANTIDAY: Ala polemica.

GEGEEPEROLOW: Fantasista odiato dai compagni di spogliatoio perchè dopo ogni partita perde una zavata e qualcuno deve prestargli le proprie per farsi la doccia.

KEEPALLDEAR: Centravanti dubbioso, non si sa se sia forte o meno e nemmeno se sia un giocatore di calcio e nemmeno se sia e basta.

OFSQUARE: Bomber di razza, con lui in campo le squadre avversarie evitano di usare magliette col bavero perchè se no xe longhi per tuti.


domenica 17 giugno 2018

Germania-Messico: le formazioni

Eh bon, ogi toca ala Germania. El Messico no ne ga mandado la formazion perchè xe ancora tuti che fa siesta. Bon ah sarà per la prossima.
Qualchidun ghe ga otima memoria podessi dir che sta formazion xe la stessa de 2 anni fa... hehehe xe vero :P
Ma Tartaifel no zogava anca nel'Arabia Saudita? Xe el fradel ;)


KIFEL: portiere abilissimo, non fosse che ciapa una valanga de balini tra le gambe. 

SLAIF: terzino dalla spinta potente, anche se inspiegabilmente si arresta di colpo una volta giunto vicino al centrocampo, a volte lasciando anche segni di sgommata sull'erba.

STRUDEL: centrale pesante, un avversario spesso difficile da mandar giù.

TARTAIFEL: stopper vecchia scuola, fa collezione di cartellini rossi.

SPRITZ: effervescente terzino destro, con lui in campo è un calcio tutto bollicine.

BUBEZ: roccioso mediano tuttofare, la sua partita comincia già negli spogliatoi quando prepara tutto per i compagni di squadra, e finisce la sera, dopo che ha rimesso tutto in ordine. Lontano parente dell'islandese ZACHETESON.

KUGULUF: incontrista spesso contestato per gli interventi troppo dolci.

KIMEL: gioca a spizzico. L'accoppiata a centrocampo con KUGULUF è indigesta a molti, ma gusti xe gusti e il Mister li garba entrambi.

STRUNZ: diventato famoso grazie a Trapattoni, da allora è titolare inamovibile. Nessuno sa in che ruolo giochi, e se effettivamente giochi. Strunz!

WITZ: fantasista tedesco. Definizione da molti considerata un ossimoro. Oppure, appunto, un witz.

CLONZ: centravanti di peso e sfondamento, famoso per il suo inelegante tiro al volo col quale colpisce tibie, femori, cocai e in qualche modo anche il pallone. Segna ed esulta ruttando.

Allenatore: KUCER

In panchina: SPARGHER (il suo destino è quello di scaldare la panchina per sempre),KREN (dal gioco molto affine al giapponese WASABI), KRAPFEN (molto cresciuto da quando si allena a Trojane)TRAIBER (generalmente sostituto di BUBEZ)SLUC (ala sempre a rischio etilometro), RUCSAK (molto stimato dai compagni che gli affidano sempre le cose da portare).

sabato 16 giugno 2018

Argentina-Islanda: le formazioni

Il grande giorno che tutti aspettavano. La formazione dell'Islanda.
Che poi xe la stessa de 2 anni fa ma tanto nissun se ricorda, gnanca noi :D
E l'Argentina? Ieri sera che i doveva mandarne i iera tuti a balar e i se ga desmentegà. Bon ah sarà per la prossima!



PETESSON: punto di forza della squadra. Abilissimo nel ciapar baloni, resiste anche alle mine fotoniche. Porta i guanti anche in osmiza per paura che i calicetti gli scivolino dalle mani.

MONASON: roccioso centrale, non brilla per lucidità mentale.

SCORESON: veloce come il vento ma pieno di sé, si dà troppe arie. Si ritiene abile nelle punizioni, ma le spara un po' loffe. Spesso sbaglia e tira bianche, ma ancor più spesso tira nere.

SCOVASON: oriundo bisiaco, abilissimo nello spazzare la propria area.

FRACASSON: instacabile motorino di centrocampo, ultimamente un po' ingolfato e quindi produttore di rumori molesti.

CLACSON: degno compagno di reparto di Fracasson, per un centrocampo a mille decibel e diecimila decibrut. Non le manda a dire e le suona un po' a tutti.

TRAVERSON: ala specializzata nei cross al centro. I pochi tiri che prova, terminano tutti sulla... bon dei tropo facile.

SCASSON: tuonante tornante, quando viene giù lascia gli avversari in panne come pulcini bagnati. Tuttavia dura pochissimo

RUSSON: trequartista ma dal piede ruvido.

BUSON: Centravanti di sfondamento passivo, ama giocare spalle alla porta.

PISSON: Seconda punta agile come una susta (mola), non vede l'ora che arrivi l'intervallo.

In panchina: DOTESON (in costante ritardo), CHITESON (costretto a giocare con una maschera per una frattura al naso), SPUSSON (esterno sinistro immarcabile), CRAGNOSON (roccioso centrale allergico all'acqua), PARKINSON (trequartista dalle movenze ubriacanti), SUMADARTSON (uomo dei pronostici contrari), SANSON (stopper sovrappeso convocato in quanto parente dello sponsor), MONSON (tornante veloce come il vento), STRAMUSON (perennemente squalificato), ZACHETESON (sempre il più vicino alle borracce).

Non convocato: SCARSON (per ovvi motivi).


venerdì 15 giugno 2018

Spagna-Portogallo: le formazioni

Mondiale 2018, giorno due.
La formazione del giorno è quella della Spagna. Portogallo non pervenuta perchè i portoghesi no voleva spender schei per mandarnela via fucks.
Eviva la Gnaspa!


Manolito: forte portiere un poco troppo sbisighin col dito.
Manolete: roccioso marcatore palpatore.
Bolivar: ultimo uomo. Lui per forza vol... ma mi ghe digo no, olè! ;)
Travar: terzinaccio vecchio stile, usato anche in agricoltura per arare i campi.
Mazite: l'altro terzino, famoso per la sua sportività.
Pissador: l'uomo in più, se si ricorda di uscire dagli spogliatoi.
Tacomaco: mediano incontrista tacadizo, uno dei migliori marcatori al mondo.
Trapoler: ala sempre al centro di scandali per la sua passione per le scommesse.
Cagador: uomo spogliatoio. Preferito all'ultimo a Bazilar.
Pedocin: fantasista dalla perenne abbronzatura.
Paco Fufignez: grande centravanti di rapina, preferito per questa partita a Cascador.

giovedì 14 giugno 2018

Russia - Arabia Saudita: la formazione araba

Ciò, comincia i mondiali!
A grande richiesta (de nissun), ecco la formazione dell'Arabia Saudita. Quella russa per ora è ancora un segreto del KGB e no volemo ciapar lignade!


Al Fritolin: Giovane portiere abilissimo a tener distante l'avversario col suo odore ma dalle mani un poco ontolade.
Al Salhami: Ultimo uomo, leggenda nello spogliatoio non è dato a sapersi come mai.
Al Omboljo: Terzino di spinta che incugna l'avversario.
Al Oshocoljo: Come il suo compagno di reparto. In pochi li distinguono. La domanda più frequente in osmiz... ehm, in campo è: ma qual xe omboljo e qual xe oshocoljo?
Spussaskaj: Mediano che fa sempre sentire la sua presenza.
Al Ziteh: Solitamente parte in panchina, ma il mister sto giro lo premia.
Sentiteh: Dicono valga più di 100 Al Ziteh.
Al Opecja: Anche chiamato il diversamente Gullit.
Tartajfel: Ala talentuosa ma amante dei pupoli de dei longhi.
Al Remengawi: Roccioso centravanti dal piede potente ma dalla mira imprecisa.
Al Colizaj: Genio e sregolatezza. Fantasista dal dribbling ubriacante e no solo quel.


lunedì 11 giugno 2018

I dieci nosepol antimovida

Gnente, colpiti positivamente dala notizia che nosepol far muzicheta dopo le 22.30, proponemo ulteriori nosepol a servizio dela citadinanza.
Gavemo scrito tuto a computero stando tenti a strucar pian i botoni e comunque entro e no oltre le 21 perchè dopo gavessimo disturbado la quiete publica.
  1. Nosepol far muzica dopo le 22.30. Ma anca prima dele 22.00 un poco ne sta sui bobi che la gente magna no ste frizer dei con sto unz unz bimbidi bombidi gnagnagna.
  2. Nosepol ciacolare a vose alta tanto comunque parlè solo che monade dei. Vardeve intei oci però no ste sbaterli tropo forte che fa casin.
  3. Nosepol far cincin che tuti sti biceri de vetro co sbati fa sto tlintlin che ne fa vegnir mal de testa.
  4. Nosepol bibite in latina che co te le verzi le fa quel rumor ccch che me fa ciapar un colpo apocapletico.
  5. Nosepol biceri in plastica che co te li struchi i se rompi fazendo quel creck che ogni volta robe che me la fazo intele braghe de paura.
  6. Nosepol fumar ma no per via che el fumo fazi mal perchè una volta se fumava anca ma no fazeva mal come desso perchè iera meo. Xe che desso (che xe pezo de co se stava pezo) i spagnoleti no te li impizi più coi fulminanti ma con quei impizini che co te li dopri i fa quel rumor cch cch che xe anca più fastidioso de quel dele latine. (Anche i fulminanti un poco ne dava fastidio comunque).
  7. Nosepol vegnir in coriera nei loghi dela movida ma no per via che la coriera fazi mal, ma perchè co te ga de ciamar la fermata te ga de strucar el boton che fa quel "plin!" tutintun che ogni volta me ciapa un altro colpo apocapletico.
  8. Nosepol vegnir in bici per via che dopo fe le bobaze tirando strichini e fa casin.
  9. Nosepol andar a dormir cole galine perchè anche se xe presto comunque te le svei e le fa scagacchio e quindi le disturba.
  10. Nosepol far una lista de diese nosepol perchè dopo i ne disi che semo nosepolisti e invece noi semo propositivi e a tutela dela libertà de tuti: SE POL FAR CHE NO SE POSSI. 
Solita imagine dela movida rubada a Andrea Rodriguez (fazendo pian per no disturbar)

mercoledì 30 maggio 2018

So che ti te son quel: l'indovina chi triestin

Bon gnente, volevimo condivider sta enesima monada con cui se zoghemo desso.
L'indovina chi triestin.


Volevimo ciamarlo "Ma chi sarà quel mona?" ma poi magari qualchidun la ciapava con poco morbin e se ofendeva, quindi se ciamerà: "SO CHE TI TE SON QUEL".

Come se zoga:
Come indovina chi, solo che xe de far domande che vol come risposta solo:
NO SE POL o SE POL o VOLENTIERI (ambiguo).
o altre a scelta dal Libro dele risposte triestine.
Tipo:
"Ofrirghe un otavo in betola?"
Se xe per esempio JAMES xe ciaro che NO SE POL (più). Anche se un tempo sicuro se podeva.

Dove se trova:
oviamente no in negozio perchè NO SE POL.
qua xe i pdf de stamparse de soli e meter al posto de quei del zogo originale ;)
rosso1
rosso2
blu1
blu2
verde1
verde2

Oviamente xe personalizabile a piacimento in fotosciopp, tipo se trovè una foto del Sabata o de chi che volè ;)

Eco per esempio Anthony The Crazy Horse de Jotassassina!



El carattere xe un ricercatissimo Comic Sans Bold :D

Ecco Pampel che se prepara ala sfida



Una fase finale de zogo...



venerdì 25 maggio 2018

GDPR: Go De Pensar Ranzido

Gnente, ve avisemo che oviamente se metè dati vostri qua de noi (mail insoma, per ricever la nostra monadesletter), li useremo solo che per mandarve la monadesletter come richiesto e no per altre monade.
Tutavia, in base al GDPR Go De Pensar Ranzido, li useremo anche a fini ranzidi.
No so, tipo per remenarve o per mandarve a remengo o per dirve NOSEPOL.
O per darve una risposta qualsiasi dal Libro dele risposte triestine (reclàm oculta).
Ma no li venderemo a nissun.
Le monade xe importanti e sacre quindi:
le vostre mail xe sicure come un spritz in man de Jure.
No ve basta come rassicurazion? provè provè a rubarghe el spritz de man a Jure...
Opalà.

martedì 22 maggio 2018

Mirella Boutique, le 7 regole del fescion

E niente, l'anno del decennale Monon Behavior continua con la terza puntata della collana Strafanici.
Dopo El Pedocin e Ciacole al Pedocin, tornano Micol Brusaferro e la pupolatrice Chiara Gelmini con:
Mirella Boutique, la nuova frontiera del fescion.
Che robe!

La presentazione ufficiale oggi martedì 22 maggio alle ore 18 da Lettera Viva, in viale 20 settembre a Trieste.
Il libro si trova già nelle librerie più bobe, da Urbanwear e da Tipicamente Triestino, nonchè online.

Non conoscete Mirella? Ma dei!
Eccovi le 7 REGOLE di MIRELLA:

  1. Come detto c’è sempre gente, quindi la prima regola è semplice ma fondamentale: avere pazienza. Non arrabbiarsi se la frettolosa di turno spinge per accaparrarsi la maglia prima, se c’è quella che va piano perché ha tempo da perdere, se alla cassa la fila è lunga o se si viene investite dall’odore dell’ascella potente di un donnone in estate. Bisogna essere forti, non arrendersi e puntare dritte all’obiettivo.
  2. Prevedere già un budget prima di entrare. Sempre. Il rischio è di acquistare metà negozio. Perché se entri col pensiero “Fazo solo un gireto” esci dopo aver speso cento euro con dieci borse piene di cose, che probabilmente non ti servivano, ma “ciò costava cussì poco!”.
  3. Meglio idratarsi d’estate e portare una bottiglietta d’acqua. Spesso la calca, il caldo e la frenesia di decine di donne euforiche che comprano senza sosta può giocare brutti scherzi, si rischia lo stordimento. Qualche esercizio fisico prima di entrare poi, impedirà di soffrire di stanchezza o crampi, quando, specie per i saldi, si percorre la superficie del negozio almeno una decina di volte. 
  4. I bambini vanno lasciati a casa. Piangono, si perdono, cadono, vengono schiacciati. Se notate accanto alla cassa c’è una fila lunga con tantissimi ciucci che i bimbi hanno perso, ma anche scarpine e giochi. Probabile sia stato perso pure qualche bimbo, ma era impossibile appenderlo, occupava troppo spazio dove ci sono già le mutande e i reggiseni. 
  5. È bene controllare sulle riviste di moda le tendenze del momento. Quando su un giornale c’è scritto sotto “Per l’intera composizione che indossa la modella il prezzo è di 2500 euro”, da Mirella puoi costruirti la stessa cosa a 25 euro. E ti avanza anche qualcosa.
  6. Alla cassa Mirella ti omaggerà sempre con un regalino, oggetti di dubbio gusto ma di grande impatto sicuramente...
  7. Se non è necessario, non provare niente!!! Le file ai camerini sono sempre lunghe e di solito devi entrare con un’estranea perché, come dice la commessa “Cussì fè prima e no xe de vergognarse”. Ma spesso è solo una perdita di tempo. D’altra parte il commesso Stanko pure lo dice “Ma cossa ti vol provar roba da 3 euro, e dai dai, compra e basta no?”. Come dargli torto...


martedì 24 aprile 2018

El gato capissi ma no ga pel cul

Oggi si torna alla ricerca etologica che conta: quela sui gati.
Dopo la dimostrazione che i gatti pensano che gli uomini siano come loro e che i gatti no ga pel cul i loro paroni, e dopo l'importante ricerca sul fatto che le pulisi dei cani salta più dele pulisi dei gati (1 metro e una scoreza vs 1 metro e una neocibalgina), oggi si chiude il cerchio della ricerca internazionale con questo studio:


Nel quale comparano la risposta di 20 gatti al richiamo di 3 sconosciuti seguito da quello del paron.
Atsuko Saito e Kazutaka Shinozuka (che xe i nomi dei studiosi e no dei gati) ottengono due risultati interessanti:
  1.  I gatti rispondono agli stimoli solo con un movimento delle orecchie o al massimo del muso. Tipo alla Germano Mosconi "Chi è che fa quel *** di rumore lì?"
  2. I gatti discriminano tra la voce di un mona qualsiasi e quella del mona per antonomasia (el paron). Solo che, appunto, no i ga pel cul comunque, e rispondono utilizzando el libro dele risposte triestine:
VOLENTIERI.
LA PROVI IN FRIUL.
EL DOTOR ME GA DITO DE NO.
SE PODESSI, MA SARIA MEO DE NO.

Da valutare la risposta dei gatti friulani. Probabilmente sarà sempre qualcosa di comparabile alle risposte di Germano Mosconi.

La tipica risposta entusiasta al richiamo del padrone di un gatto che no ga pel cul.



Nel documento video, la cagnolina Mačka non discrimina tra la sagoma e un gatto vero a causa dell'identica reazione che avrebbero i due alla sua voia de zogar.

giovedì 19 aprile 2018

Giovani triestini: l'esercito del spritz

Un grande ritorno su Segnalazioni: Franca Porfirio traccia un pupolo sociale antropologico della muleria triestina condivisibile, tanto che anche le categorie dell'Olimpiade dele clanfe vi si erano già adeguate: una volta dopo i 35 anni si diventava vecia boba o vecia marantiga, l'ultima categoria.
Oggi, a seguito del discusso Lodo Manna, la categoria muloni/mulone è stata estesa fino ai 40 anni, poi c'è la categoria mati/babe fino ai 50, e solo dopo i 51 si diventa vece bobe e vece marantighe.
Che robe!


Ah, i bei tempi andai del'Impero Austroungarico!
Per i nostalgici, ma anche per tutti gli altri, ricordiamo il bellissimo libro "L'amor al tempo del refosco", dei muloni Laura Antonini e Stefano Bartoli, ambientato nella Trieste del 1918, quando se stava meo co che se stava pezo. La Porfirio aprezassi sicuro!

giovedì 12 aprile 2018

Armi ai vigili: un bel taser non fu mai scritto

Gnente, entremo nel dibatito sui s'ciopi (ne piasi 'sai sta parola triestina) ala polizia locale (se ciama cussì desso) con una controproposta che ga za fato altri, ma noi rivemo dopo fazendo finta de rivar prima e po bon, no se acorgerà nissun.
Gnente s'ciopi che fa pum e kaboom, ma un bel TASER.
A Trieste xe cussì tanti che ciacola che un bel taser saria un poco la soluzion de tuti i mali. Gavemo dito che xe un'arma che no fa PUM nè KABOOM, no savemo ben come la fa, ma suponemo che la fazi tipo: "TASI MONA!". O se la xe col silenziator la pol far tipo "OU!".
Pensè la scena: el malvivente che sta per far una monada e l'agente che ghe spara un bel "TASI MONA!". El mato se caga in braghe sicuro e sta zito e muci.
Eco una foto de come sta andando la sperimentazion.
Come podè veder, i principali crimini dela cronaca nera triestina sarà facilmente debeladi.



Ocio però lassarghe sta arma in casa ai agenti. Meti che un sta in via Torino e ghe da fastidio la movida, la usassi ogni sera!
Va ben, ad ogni modo gavemo domandado la risposta migliore al quesito "armi sì armi no" a el libro dele risposte triestine e ne ga dito "la provi in Friul". Te ghe spari ale panoce e te fa subito popcorn ciò.


giovedì 5 aprile 2018

La tipica telefonada via skype per sparagnar tempo

Una tipica situazion de chi ga un computero/conession cul e vol provar comunque le meraviglie dela tecnologia moderna, sopratuto perchè AGRATIS, nonostante el libro dele risposte triestine ghe gabi dito espressamente: "NO SE POL".



- Ciau! Come xe?
- Speta, te sento mal. Ti te me senti?
- Mi sì, ti te me senti?
- Sì, ma mal.
- Anche mi no sai ben. Prova cavar el video.
- Sì xe blocado el video. Lo cavo.
- Lo cavo anche mi. Desso te me senti?
- Un poco meo. Niente, te ciamavo per dirte diretamente senza che te scrivo una mail che ghe meto do ore...
- Speta, no te sento mi desso.
- Sì te disevo che senza che scrivo una mail che ghe meto do ore...
- Speta, provo serar e riciamarte mi.

- Ecome, te me senti?
- Sì, desso tuto ben. Te disevo che volevo scriverte una mail ma fazo prima parlarte e mostrarte qua.
- Ah ma servi el video alora? Speta che taco.
- Taca cussì te mostro.
- Cossa? No sento ben desso. Ti te me senti?
- No, casin. Speta sero le altre applicazioni.
- Ah giusto, anche mi. Te me senti desso?
- Un poco meo. Insoma sta mail...
- No, niente da fare, no sento ben, speta che riavio el computer...
- ...

20 minuti e svariati "desso te me senti?" dopo...

- Go riaviado modem e corente generale del condominio... te me senti?
- Un poco meo sì, contime de sta mail...
- Eh speta, no te sento ben mi desso...
- Ciama el sindaco che riavii la centrale nucleare...
- Scolta, te mando una mail.

giovedì 22 marzo 2018

Adotta anche tu una frasca de osmiza

Bon dei, a seguito dela notizia che nosepol più meter le frasche (no xe propio cussì ma cicce dei), lancemo questa campagna de sensibilizazion verso sto endemismo che va tutelado.

ADOTTA ANCHE TU UNA FRASCA! FUCK THE SYSTEM! LIBERA FRASCA IN LIBERA OSMIZA!

Pampel gestore della frasca Monon Behavior

Come se fa?
Dei. te ciol un do rami, te li tachi insieme, te ghe tachi un toco de legno piturado de rosso a forma de frecia e te scrivi osmiza e te se lo tachi casa.
Power futiz: se no te trovi el legno anche un cartonzin ritagliado va ben, no se acorgi nissun de lontan!

Ricordiamo infine i 10 motivi per andar in osmiza:

  1. Perché l'osmiza xe el paradiso del triestin.
    Qualchidun obieterà che invece xe Barcola.
    Xe vero. Solo che co te tiri i crachi a Barcola, svolando in ziel te se pol fermar su in Osmiza un salto prima de andar de San Piero.
    E te lo troverà là a impetessarse.
  2. Perché xe meio un bicer de dalmato che l'amor mio che mi tradisce.
    Sì, ma in osmiza miga i te da dalmato.
    Coss'te frega, te son beco, sta zito e bevi.
  3. Perché i te dà de bever in quei biceri che ormai no te trovi più de nissuna altra parte: i biceri de otavo.
    Cussì te pol star atento a quanto vin te bevi.
    Ma tanto dopo el quarto no te sarà più in grado de contar.
  4. Perché... vin rosso o bianco?
    No so, l'importante xe cior anche ovi duri che fa fondin.
  5. Perché vardar el menu no servi, basta dir: "la me porti un piato con un poco de tuto per quatro, dei".
  6. Perché no ga oio de palma. Al limite oio de tricheco per onzerse el bunigolo.
  7. Perché xe un dei posti in cui te pol dar magiormente sfogio dela tua perfeta pronuncia triestina: omboglio, sagliame, ossocoglio, rucoglia... se no i ga el gl no i lo vendi.
  8. Perché comunque... ou ma questo ala fine iera ombolo o ossocolo?
  9. Perché xe un endemismo del Carso triestin che no so cossa vol dir ma fa figo.
  10. Perché el parsuto el par suto.
  11. (ve gavevimo dito che dopo el quarto bicer no te son più in grado de contar!) Perché se te son sgaio te imbriaghi le mule, te ghe disi che la frasca in realtà xe vischio e quindi dovè basarve là de soto.
  12. Perché xe un'usanza che risali al'impero austrungarico e quindi, come tute le robe austrungariche, xe una figada. E se stava meo co se stava pezo.
  13. Perché xe uscido un belissimo libro dal titolo L'Osmiza sul mare!
    Te lo trovi in tute le librerie de Trieste e Bisiacaria a 10 euri.
    Opur comodamente online a questo link.
    O anche in formato ebook.
FOLLOW THE WHITE COCAL!

lunedì 12 marzo 2018

Reddito di cittadinanza: modulo per i triestini

Niente, visto il risultato delle elezioni ci sembrava giusto portarci avanti col lavor e produrre il fac simile del modulo per la richiesta del reddito di cittadinanza che i triestini troveranno presto disponibile presso gli uffici di mobilità, aperti da maggio presso i baracchini de Barcola.

Per l'occasione abbiamo acquistato con fondi pubblici un font 'sai figo mai visto prima che ci sembra serioso e adatto allo scopo.

Bon, e co gaverè el redito de citadinanza, qual xe el modo più meo per spenderlo?
Ciolendo un dei nostri libri o zoghi po! :)

giovedì 8 febbraio 2018

Cover triestine: el tram de Opcina

Foto geniale de Cayo Effe :)
Tuto i ne porta via, anche el tram :D
Inizia oggi una nuova rubrica aperiodica (ovvero co xe xe) dedicata alle canzoni popolari triestine coverizzate (O plagiate! Ocio!) a nostra insaputa in giro per il mondo. O forse sarà arrivata prima l'altra versione, ma gnanchepelcul, per noi sarà sempre lori quei che ne ga copiado, maledeti!

Si comincia con questo TRAM DE OPCINA catalan (sì sì savemo, se disi tran, no stemo incominciar cole polemiche :D ).
Ringraziamo Pasta per la segnalazione.


 

Beh... come disessi el libro dele risposte triestine (publicità oculta con tanto de link): NO SE POL!

mercoledì 24 gennaio 2018

Generatore automatico di commenti da campagna elettorale

La campagna elettorale è iniziata a suon di promesse. Volevamo promettere qualcosa come nella campagna per le europee, ma poi abbiamo aperto el libro dele risposte triestine e el ne ga dito che no gaveva scopo (sì, questa iera reclam al libro, con tanto de link al'acquisto e foto. che sgai ah!).

Allora niente, ci sembra di maggior utilità fornire un po' di commenti già pronti copia-incollabili per chi vuole partecipare attivamente ai dibattiti politici nei gruppi facebook senza fare fatica.

Partiamo dalle basi:
  1. Xe tuto un magna magna
  2. Tanto xe tuti uguali
  3. Xe un pezo del'altro (utilizzabile anche in combo con la 2)
  4. No me rapresenta nissun
  5. Solito po, voteremo el meno pezo
  6. Questo iera el pezo che gavemo mai gavudo
  7. Trieste no xe Italia, noi no votemo
Universali, validi anche se per caso avete sbagliato discussione o se no gavè capì:
  1. Se stava meo co se stava pezo
  2. Soto l'Austria iera tuto più ordinato
  3. Cussì xe
  4. Sì, ma te ga visto coss'che i ga dito ieri per tele4? 
Cospiratori:
  1. Per esser rivai là, vol dir che comunque tanto ben no xe
  2. Scoltime mi, ala fine xe tuti pupazzi de Trump/Kim jong un/Darth Vader
  3. Questo xe quel che vol meter le scie chimiche nela Feriera
  4. I ve fa pagar el sacheto dei pomi. Ricordeve co andè votarli de novo!!!
Altamente infiammabili (da usare per poi scappare dalla discussione):
  1. E dopo vegnime dir che i fascisti no esisti più!
  2. E dopo vegnime dir che i comunisti no esisti più!
Analitici della democrazia:
  1. Finché ghe xe el sufragio universale, sarà sempre cussì
  2. Facebook no ga rovinado la democrazia, la ga rivelada per quel che la xe: una merda.
  3. Ghe volessi la tessera eletorale a punti
Analitici della monarchia:
  1. Xe tropi mona che vota
  2. Xe tropi mona che se fa votar
  3. Xe tropi mona
Social intriesting:
  1. Il suo marketing inbound si basa su tattiche di lead generation e blogging e influencer con una digital strategy in background che basta una call to action per un epic win e gli altri muti
  2.  Gli insight degli hashtag e numeri così di follower e retweet e via un click-bait che neanche un 73 su Klout, ciò
  3. Lassilo star, el zerca visibilità su un tablet de ultima generazion ma no el ga impizà la luce e no el vedi un zocca
Comic wannabe:
  1. Muli so mi una nova! Vado votar, ghe meto una feta de salame nela scheda, e ghe scrivo "magneve anche questo!"
  2. Mi voto Gildo.
  3. Mi voto sicuro! E per andar a votar ciogo el tram de Opcina! Ha Ha! No te la ga capida? Bon bon... eco un altro mona el cui voto val come el mio.
  4. Ma se pol votar de Zazzeron o i sera?
  5. E se fazessi un generatore automatico de commenti da campagna elettorale?
Bon. Vi lasciamo con quella che dovrebbe essere la prima delle promesse di tutti i candidati.

martedì 16 gennaio 2018

Sesso e bestiuze: i bacoli che se ciula le birete

Torna a grande richiesta (no se sa de chi) la rubrica sesso e bestiuzze.
Dopo gaver parlado dei barbastei pompinari e dei scoiatoli pipaioli, ogi ghe demo la gloria eterna ai bacoli che se ciula le birete.



I muloni D. T. Gwynne e D. C. F. Rentz ga osservado infati, nel lontano 1983, che ai bacoli australiani maschi dela specie Julodimorpha bakewelli ghe vegniva la longa (per dirla con precisa terminologia oxfordiana: they had the long) vizin ale boze de bira.
I xe cussì ciapai che tanti ghe la dà (nel senso che i mori) perchè le formigole aprofita per rosigarghe l'usel. Ou, xe scrito cussì eh, con tanto de foto:


Le robe bele de sto studio però xe sopratuto nela metodologia usada e nele conclusioni:
  1. I muloni i disi che i iera "in un sito" dove iera bozze de bira, qualchiduna piena, qualchiduna meza svoda, qualchiduna tuta slucada, e anche qualche boza de vin, che i bacoli no ga gavudo pel cul. Ne par quindi evidente che el studio xe stado fato serai in un serissimo laboratorio de ricerca.
  2. Le conclusioni a cui i riva xe che:
    - i mas'ci segui la filosofia de quel che ciapo ciapo più dele femine;
    - i mas'ci ris'cia de più che le formigole ghe rosighi l'usel;
    - se te lassi in giro birete, oltre a far scovaze te fa un dano ambientale:
    Salva un usel de bacolo, buta via le birete svode.
El Monon Behavior Research Department, nel riconosser l'importanza de questo studio, no pol far a meno de domandar fondi per condur el medesimo studio in un importante "sito" triestin, i.e. osmiza, per veder se i mandrioi nostrani (Melolontha melolontha) ghe vien la longa col teran. Ai traditori lanfur che ghe vien la longa col tocai ghe manderemo le formigole eviratrici.

Sesso e bestiuzze vi è offerta da:
Monon Behavior in the world. La rubrica dedicata ai più importanti studi scientifici VERI che ci hanno praticamente rubato. Maledeti ciò.

Dito questo, ciapè sto bel video de Massimiliano Milic del zogo più bel del mondo: BARKOLANA. Lo trovè nele librerie e negozi de zoghi più boba dela Region. E da Urbanwear e da Tipicamente triestino!
No centra niente coi bacoli, ma un poca de reclam no fa mal :P
Chi no lo ga ancora ciolto ghe mandemo le formigole!

sabato 6 gennaio 2018

Gli auspici 2018 del fumo della Ferriera

Pupolo di Erika Ronchin
Come ogni anno, mentre in Friuli traggono gli auspici dal fumo del Pignarul Grant, a Trieste si fa la medesima cosa in base alla direzione del fumo della Ferriera.
Ecco i dieci auspici per questo 2018:


  1. Inizieranno i lavori nella Galleria Montebello. Ma subito si formerà il Comitato per la Salvaguardia dela Sacra Ioza e tutto verrà bloccato. La Sacra Ioza riceverà il Sigillo Trecentesco.
  2. Per ben 3,65 volte l'area a caldo della Ferriera sarà chiusa in 100 giorni. Riceverà 3 Sigilli Trecenteschi e un tochetin.
  3. Il ragazzo invisibile farà un video dichiarando il suo odio per la città di Udine. Per questo riceverà il Sigillo Trecentesco. Per raggiungere nuovamente il capoluogo giuliano incolume però dovrà usare l'invisibilità dal Tagliamento all'Isonzo.
  4. El tram de Opcina tornerà a funzionare. Ah ah, bela! Questo auspicio che riproponiamo annualmente ovviamente non viene dal fumo della Ferriera, ma da un altro tipo di fumo. Il pusher riceverà il Sigillo Trecentesco.
  5. La 50esima Barcolana supererà nuovamente il record di iscritti. A cui verranno aggiunti i velisti da tavolo che giocheranno a BARKOLANA. (Ah che super esempio de reclam oculta ciò. Bon alora metemo anche el bel video de Massimiliano Milic -che riceverà il Sigillo Trecentesco-, ciapa! :D )

  6. La gente riciclerà i sacchetti della frutta da 0,02 centesimi per raccogliere la cacca dei cani. Non mancherà la contro-reazione, e tanti ricicleranno i sacchetti della cacca dei cani per raccogliere la frutta. I cani riceveranno il Sigillo Trecentesco in vero biscotto magnativo.
  7. Verrà completata la terza corsia della A4. Però sarà subito occupata dai tantissimi triestini che finalmente potranno trovare parcheggio un po' più vicino a casa. Essendo troppo in furlania, nessuno riceverà il Sigillo Trecentesco.
  8. Al Pedocin vieteranno il bavero perché a causa dell'eccessiva abbronzatura tantissimi triestini DOC avrebbero rischiato di essere importunati dal sindaco, che in cambio riceverà il Sigillo Trecentesco col bavero.
  9. Il comitato del Sìsepol si troverà ad affrontare il ricorso del comitato del Nosepol che dichiarerà la propria superiorità in quanto:
    Sìsepol Nosepol = Sì può non potere, quindi di fatto NON SI PUO'.
    Nosepol Sìsepol = Non si può potere, quindi di fatto NON SI PUO'.
    Il comitato del Nosepol, per questa inattaccabile dimostrazione, riceverà il Sigillo Trecentesco.
  10. Il Monon Behavior Research Department compirà 10 anni(che veci ou!). Molti progetti festeggeranno la ricorrenza, uno lo sveliamo: uscirà finalmente il Monon Behavior 4!
    Prenderà inoltre un trentesimo di Sigillo Trecentesco.